“E! state liberi!”, i Campi estivi di Libera (VIDEO)

di Anna Copertino

Si è tenuta, presso il “Centro di documentazione regionale contro la camorra“, la conferenza stampa di presentazione delle attività previste per i “Campi estivi di Libera“, che si svolgeranno in Campania. Fondamentale la presenza ed il sostegno delle forze dell’ordine, che in situazione delicate, sopratutto circa i beni confiscati alle camorre, è indispensabile, poiché chiaro è il contrasto mafioso alla confisca dei beni ed al loro riutilizzo sociale e produttivo.

Il Dott. Geppino Fiorenza, referente regionale emerito di Libera, da sempre sul fronte anticamorra, ha inaugurato i campi alla presenza del Questore di Napoli, Dott. Luigi Merolla, del Comandante provinciale dei Carabinieri, Col. Minicucci, del Comandante della Guardia di Finanaza, Gen. Rapanotti, Don Tonino Palmese, Fabio Giuliani, Antonio D’Amore, Ciro Corona e Anna Celotti il programma dei Campi Estivi di Libera 2013. I campi in provincia di Napoli, si terranno a Castellammare di Stabia, ad Ottaviano, Scampia/Chiaiano; Quelli nella provincia di Caserta a Baia Verde, a Sessa Aurunca, Casale di Principe, Castelvolturno; Quello per la provincia di Avellino a Quindici.

Tutti rigorosamente in beni confiscati alla Camorra, dove circa trecento giovani, provenienti da tutt’Italia, iscritti a Libera, Scout e volontari si alterneranno al lavoro sui beni, nella mattinata, ed alla formazione di pomeriggio. Un confronto ed una sinergia di grande spessore, concreta, atta ad un contrasto vero alle camorra. Togliere i beni alla camorra e renderli produttivi è un passo concreto contro l’oppressione mafios camorristica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *