donna di 33 anni

Duplice omicidio a Giugliano: agguato in tabaccheria

Duplice omicidio a Giugliano, uccisi padre e figlio. Si indaga sui rapporti delle due vittime, originarie del rione Sanità, con famiglie camorristiche

È di due morti il bilancio di un agguato avvenuto all’interno di una tabaccheria in corso Campano di Giugliano, in provincia di Napoli. Le vittime sono padre e figlio, Vincenzo Staterini di 51 anni e il figlio Emanuele 30enne. Entrambi da Napoli si erano trasferiti da diverso tempo nella città alle porte del capoluogo campano, dove è avvenuto il duplice omicidio.

 

Duplice omicidio a Giugliano: vittime originarie del rione Sanità

I due – secondo quanto ricostruito dalla Polizia – sono stati raggiunti da due sicari a volto coperto in una tabaccheria di corso Campano, nel cuore di Giugliano, dove stavano giocando alle slot-machine. I due hanno aperto il fuoco, uccidendo entrambi all’istante. La Polizia sta ricostruendo eventuali rapporti delle due vittime che erano originarie del rione Sanità, con famiglie camorristiche della zona. Secondo quanto si è appreso, è infatti da escludere un tentativo di rapina come si era ipotizzato in un primo momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *