Due ragazzi uniti civilmente respinti all’ingresso di un lido

Due ragazzi uniti civilmente sono stati respinti ieri sera all’ingresso di un lido nell’area flegrea secondo quanto denunciato alla Questura di Napoli

Due ragazzi uniti civilmente sono stati respinti ieri sera all’ingresso di un lido nell’area flegrea secondo quanto denunciato agli uffici della Questura di Napoli dai protagonisti dell’episodio. D.B. e G.P. al momento di entrare nel locale – racconta il consigliere campano dei Verdi Francesco Emilio Borelli citando la pagina fb dell’attore Gianfranco Gallo che ha sollevato la questione – sono stati fermati da personale della sicurezza ed è stato spiegato loro che la serata era solo per coppie costituite da uomo e donna e che non era possibile dunque accedere.

 

Due ragazzi uniti civilmente respinti da un lido: “A noi gay vietato entrare”

Dopo alcuni minuti è giunto, secondo quanto denunciato dai due, il titolare del locale secondo il quale l’ingresso era stato negato in quanto ubriachi e non in quanto omosessuali. Una circostanza, spiega Borrelli, “smentita dai querelanti che hanno chiesto ai carabinieri, nel frattempo intervenuti, di sottoporsi all’alcol test“.”Se confermate tutte le circostanze denunciate si tratta di un episodio grave di discriminazione sessuale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *