Due professoresse napoletane finaliste all'Italian Teacher Prize

Due professoresse napoletane finaliste all’Italian Teacher Prize

Complessivamente sono stati 11.000 gli insegnanti che hanno partecipato all’Italian Teacher Prize, 7.426 sono stati proposti dai propri alunni.

Due insegnanti napoletane sono tra i cinquanta finalisti dell’Italian Teacher Prize.

Si tratta di Maria Franco, docente dell’istituto penale di Nisida, e Sabrina Innocenti del liceo Umberto.

Italian Teacher Prize: una valorizzazione del ruolo dei docenti

L’Italian Teacher Prize è il  Premio Nazionale degli Insegnanti lanciato lo scorso 29 maggio dal ministro Stefania Giannini.

Maria Franco, docente dell’istituto penale di Nisida e Sabrina Innocenti del liceo Umberto sono rientrate nella rosa dei 50 finalisti. A partire dal 15 dicembre una Giuria Nazionale, composta da personalità del mondo della scuola e non, valuterà gli insegnanti per decretare i 5 vincitori. Il primo classificato riceverà, per realizzare progetti e attività nella propria scuola, un premio di 50mila euro, gli altri quattro 30mila euro ciascuno.

Complessivamente sono stati 11.000 gli insegnanti che hanno partecipato alla selezione,  7.426 sono stati proposti dai propri alunni, dalle famiglie o da persone che fanno parte della loro comunità scolastica, 3.372 si sono autocandidati. L’obiettivo del concorso, ha spiegato il ministero, è quello di valorizzare il ruolo del docente nella nostra società.