Trovati 20 kg di droga in un terreno a Scampia grazie ai cittadini

Droga, gambiano richiedente asilo arrestato per spaccio a Napoli

A soli 19 anni, il gambiano Jamben Malan aveva chiesto asilo politico che gli era stato negato. Da irregolare, rimasto a Napoli, a spacciatore di droga

A soli 19 anni, il gambiano Jamben Malan aveva chiesto asilo politico che gli era stato negato. Da irregolare, rimasto a Napoli, è diventato uno spacciatore di droga. L’uomo è stato arrestato dagli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale Sezione Volanti con un connazionale 32enne, Samateh Bully.

 

L’uomo arrestato con un connazionale per spaccio di droga

 

Sono responsabili, in concorso del reato, di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. I poliziotti li hanno notato fra i giovani che affollano la movida del sabato sera in Piazza Bellini, nel cuore antico di Napoli, mentre cedevano delle bustine di droga dopo aver ricevuto delle banconote. Gli agenti sono intervenuti bloccando la loro attività recuperando sia delle bustine di hashish lasciate cadere a terra nel corso di una breve fuga, sia arrestando i due spacciatori. Sequestrati 35 grammi di hashish e la somma di 35 euro. I due spacciatori sono in attesa dell’esito del giudizio direttissimo. In un primo momento, spiegano dalla Questura, Jamben Malan aveva chiesto asilo politico ricevendo un permesso di soggiorno provvisorio. L’uomo è diventato irregolare sul territorio dopo il diniego della sua richiesta che non ha consentito il rinnovo del permesso di soggiorno.