Luigi de Magistris: "Ad aprile 2016 inizierà la mia campagna elettorale"

Dopo la sospensione della Prefettura: Sodano sì, De Magistris no

De Magistris è sospeso dalla carica di sindaco. Alfano da Montecitorio comunica che la sospensione del sindaco va eseguita ma che il condannato Sodano può subentrare. Su quali basi un condannato può sostituirne un altro?

Oggi pomeriggio, in osservanza della Legge Severino e dell’incartamento di condanna e sospensione del diritto alla carica elettiva, il Prefetto Francesco Musillo ha annunciato la decadenza della fascia tricolore  per la persona del primo cittadino Luigi De Magistris.

Non è ancora ben chiara la durata dell’allontanamento ma si ipotizza che essa corrisponda all’intera durata della pena.
Dalla Camera dei deputati il capo del Viminale comunica che “Non sussistono i presupposti per il rinvio delle elezioni della città metropolitana a Napoli”, mentre, De Magistris, a margine dell’ultima conferenza stampa e in maniera provocatoria, fa sapere : “È arrivata la notifica? Salutatemela”.

A salvare la vacanza del “soglio comunale” ci pensa Angelino Alfano, il quale comunica che la sentenza a carico dell’attuale vicesindaco Sodano per aggressione a pubblico ufficiale durante gli uffici pubblici presso il Consiglio comunale di Pomigliano d’Arco (Napoli), non comporterà l’applicazione di provvedimenti sanzionatori o cautelari che inibiscano anche temporaneamente la funzione.

In queste ore i sostenitori di De Magistris, previa conferma, stanno organizzando un appuntamento per una manifestazione sotto il Palazzo della Prefettura.