Donna incinta derubata e trascinata a terra nel Napoletano

Donna incinta derubata e trascinata a terra nel Napoletano

Donna incinta derubata e trascinata a terra nel Napoletano. La polizia giunta sul posto ha identificato e bloccato l’uomo poco più lontano

Donna incinta derubata e trascinata a terra. Per guadagnarsi la fuga, dopo essersi impossessato di uno smartphone, non ha esitato a scaraventare a terra una turista argentina, al sesto mese di gravidanza. Ma la fuga è durata poco perché il presunto responsabile del fatto, un tunisino di 33 anni, è stato bloccato dalla polizia. Il fatto è avvenuto nei pressi di piazza Garibaldi, a Napoli.

 

Donna incinta derubata e trascinata a terra: 33enne tunisino bloccato dalla polizia

La donna era in compagnia della sorella e della madre: provenivano da Capri e si stavano recando alla stazione per proseguire il loro viaggio verso Venezia. Ma all’improvviso le tre donne sono state avvicinate dal tunisino che approfittando di un momento di distrazione delle vittime si è impossessato dello smartphone che era in una borsa. Scoperto ha strattonato la donna incinta, facendola cadere a terra. Alcuni commercianti hanno soccorso le vittime, riuscendo a bloccare il malvivente. Questi però si è strappato la maglia e ha ripreso a correre passando lo smartphone a un complice. La polizia giunta sul posto ha identificato e bloccato l’uomo poco più lontano.