Domiciliari per il sindaco di Grumo Nevano accusato di corruzione

Eseguita ordinanze di custodia cautelare per il sindaco del Comune di Grumo Nevano Pietro Chiacchio, per il quale sono stati disposti i domiciliari

Corruzione, rivelazione di segreto d’ufficio, falso e favoreggiamento personale: è con queste accuse che sono state eseguite ordinanze di custodia cautelare nei confronti del sindaco del Comune di Grumo Nevano (Napoli), Pietro Chiacchio, per il quale sono stati disposti i domiciliari.

 

Falso e favoreggiamento le accuse per il sindaco di Grumo Nevano

Misure cautelari anche per un vigile urbano addetto al settore Ambiente-Ecologia del Comune (domiciliari) e di un assistente della polizia penitenziaria (custodia in carcere). Le misure cautelari sono state emesse all’esito di una indagine, coordinata dalla Procura di Napoli nord, sulla regolarità di alcune gare d’appalto bandite dal Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *