Domani sciopero dei tassisti napoletani per 13 sospensioni

L’Assessorato ai Trasporti della Regione Campania domani dovrà chiarire sui reati ostativi. I tassisti sciopereranno con tale finalità e per il reintegro dei 13 tassisti.

Fissata per domani 15 ottobre è la manifestazione di protesta e sciopero dei tassisti napoletani in seguito alla sospensione di 13 licenze per mancanza dei requisiti morali necessari allo svolgimento regolare del servizio. In occasione del rinnovo quinquennale delle licenze il Comune di Napoli obbliga alla disoccupazione 13 tassisti e al collasso economico i rispettivi nuclei familiari, eppure, attualmente, continua a persistere la mancanza di chiarezza e trasparenza in merito agli estremi di riferimento minimi per la sospensione.

In una nota sindacale si riferisce che i sindacati richiedono delucidazioni all’Assessorato dei Trasporti della Regione Campania soprattutto in merito ai reati ostativi. I reati ostativi sono le “incriminazioni arretrate, le quali non colpiscono comportamenti offensivi di un interesse, ma tendono a prevenire il realizzarsi di azioni effettivamente lesive o pericolose, mediante la punizione di atti che sono la premessa idonea per la commissione di altri reati”. Le licenze sono state sospese anche per condanne di un singolo giorno, queste sono sufficienti per sospendere una licenza?

Il presidente dell’Unione Tassisti d’Italia Ciro Langella ha dichiarato che «mentre noi chiediamo chiarezza sui requisiti morali, condizione essenziale per essere un titolare di licenza taxi il Comune di Napoli  condizione essenziale per essere un titolare di licenza taxi il Comune di Napoli e la Camera di Commercio, mandano a casa padri di famiglia che di punto in bianco si trovano senza lavoro. Oltre 13 colleghi già sospesi, sono a rischio altre decine di tassisti, i quali anche se condannati ad un solo giorno di pena potrebbero perdere licenza e lavoro».

Il presidio dei manifestanti sarà lo slargo davanti alla sede dell’Assessorato dei Trasporti della Regione Campania al Centro Direzionale.