Disordini prima di Verona-Napoli, 25 Dasp. Anche due laziali

La polizia di Stato ha concluso le indagini avviate a seguito dei disordini avvenuti il 19 agosto prima di Hellas Verona-Napoli

La polizia di Stato, a conclusione delle indagini avviate a seguito dei disordini avvenuti il 19 agosto prima di Hellas Verona-Napoli, ha identificato e denunciato 23 ultras gialloblù, di cui uno minorenne, e 2 ultras della Lazio ritenuti, responsabili dei tafferugli. Nei loro confronti sono stati emessi i rispettivi provvedimenti di “Daspo”. Le indagini sono state svolte dalla Digos, guidata dalla neo dirigente Tea Mercoli, che è risalita ai responsabili visionando e passando all’esame ogni fotogramma delle immagini registrate dalle telecamere del sistema di video-sorveglianza poste all’esterno dello stadio Bentegodi. I 23 tifosi veronesi e i 2 tifosi della Lazio – questi ultimi venuti in città con l’obiettivo di dare manforte ai primi – hanno un’età compresa tra i 17 ed i 42 anni, e sono stati contestati loro i reati di resistenza, violenza e lesioni pluriaggravate a pubblico ufficiale, lancio, utilizzo e possesso di oggetti contundenti e travisamento in luogo pubblico. (ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *