Discarica d’amianto a Giugliano (Photo gallery)

di Oscar De Simone

GIUGLIANO – Da quasi un mese ormai – in una discarica abusiva in provincia di Napoli – prosegue lo sversamento di sostanze tossiche. Pannelli di Eternit contenenti amianto, sono stati accatastati nei pressi di un centro residenziale, e nascosti alle spalle di alcuni cassonetti che ormai risultano quasi del tutto coperti dalla spazzatura.

La discarica, “gestita” da alcuni ragazzi di colore, è meta di camion zeppi di materiale edilizio e di sostanze nocive, di zingari che spesso accompagnati dai bambini – a volte anche infanti – rovistano tra il pattume, ma anche di semplici cittadini che per la somma di un euro, si servono dell’aiuto degli extracomunitari, per liberarsi dai rifiuti caricati in auto.

I pericolosi pannelli di Eternit, sono stati posizionati alle spalle dei contenitori, e dopo pochi giorni ricoperti da alcuni teloni di plastica, per nasconderli alla vista dei cittadini che transitano lungo la strada. Poco prima del tramonto, ogni giorno, c’è sempre chi provvede a sistemare la copertura, servendosi di alcuni blocchi di pietra, opportunamente sistemati ai quattro angoli dei pannelli.

Di notte poi, quando la zona è quasi del tutto al buio, iniziano le operazioni di scarico dei camion che con il favore dell’oscurità, ammassano rifiuti sempre nuovi e nocivi. Il fenomeno sembra essere inarrestabile, e mette sempre di più a rischio la salute dei residenti della zona, che ormai temono di essere ricoperti dall’amianto.

[nggallery id=31]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *