Diritto alla casa: prosegue (pacificamente) il corteo dei collettivi studenteschi

Dopo i disordini di questa mattina, il corteo dei collettivi studenteschi riprende questo pomeriggio per chiedere la scarcerazione dei compagni arrestati a Roma del 12 aprile

Dopo la protesta di questa mattina, durante la quale alcuni cassonetti sono stati ribaltati per bloccare le auto e i vari collettivi studenteschi hanno bloccato la città, prosegue, pacificamente, per le vie del centro la protesta dei ragazzi sulla rivendicazione del diritto alla casa e per chiedere la scarcerazione dei loro compagni bloccati dopo gli sconti del 12 aprile a Roma.

Dopo un‘assemblea alle ore 15 a Palazzo Giusso i ragazzi sono scesi a manifestare per le strade della città, probabilmente gli animi di sono sedati e quindi i ragazzi hanno deciso di riprendere la manifestazione. Attualmente stanno sfilando su Corso Umberto.