"Dio odia le donne", Giuliana Sgrena a iocisto

“Dio odia le donne”, Giuliana Sgrena a iocisto

Oggi a iocisto “Dio odia le donne”, una denuncia verso la discriminazione della donna, qualcosa di cui le religioni monoteiste sono tuttora colpevoli.

Oggi, 29 settembre, a partire dalle ore 18.00 circa sarà presentato il volume “Dio odia le donne” presso la libreria iocisto, al Vomero.

Il testo, scritto dalla scrittrice e giornalista Giuliana Sgrena, è edito da Il Saggiatore.

“Dio odia le donne”: l’alibi della religione

“Dio odia le donne” è una denuncia verso la discriminazione della donna, qualcosa di cui le principali religioni monoteiste sono state e sono tuttora colpevoli. Dietro lo scudo della religione le donne sono state tenute sotto il gioco maschile.

Giuliana Sgrena, scrittrice, giornalista, inviata de “Il Manifesto”, affronta un percorso che va da fenomeni come l’infibulazione e lo stupro di guerra, fino al femminicidio.

La donna è l’origine del peccato, la religione si fa alibi del patriarcato, con un dio maschio, un figlio di dio maschio, un profeta maschio, sacerdoti maschi.

Il libro sarà presentato dall’autrice, accompagnata dalla giornalista Titti Marrone e da Ginella Palmieri.