DIMARO 2013 (VIDEO): HAMSIK E STAFF TECNICO A COLLOQUIO CON I TIFOSI

di Eduardo Desiderio

E’ giunta ormai quasi al termine la preparazione degli azzurri a Dimaro: domani i ragazzi di Rafa Benitez disputeranno un’amichevole al campo di Carciato contro il Carpi, squadra che milita nel Campionato di Lega Pro Seconda Divisione, per poi partire alla volta di Castelvolturno.

In attesa dell’ultimo test di prova, il centrocampista Marek Hamsik ed i componenti dello staff tecnico del Napoli (Fabio Pecchia, Paco De Miguel, Xavi Valero e Antonio Gomez) hanno risposto alle domande dei vari tifosi accorsi in piazza, questa sera, a Dimaro.

“E’ il mio terzo anno a Dimaro, il settimo a Napoli. Mi sono sempre trovato bene, i tifosi sono eccezionali e ci seguono dappertutto”- ha esordito Hamsik sul palco di Dimaro- “quest’anno abbiamo acquistato grandi calciatori come Mertens, Higuain. Vogliamo fare bene ed essere competitivi su tutti i fronti. Lo scudetto? Sarebbe una gioia enorme e sarei pronto a tingere la cresta di azzurro se dovessimo vincerlo”. 

Alla domanda di un tifoso circa il motivo per il quale in trasferta i partenopei non vanno mai a salutare i propri beniamini, lo slovacco ha risposto: “Noi giocatori quando perdiamo siamo arrabbiati e per questo in alcuni casi ci dimentichiamo, ma faremo il possibile per non dimenticarci, i tifosi lo meritano”. 

Molte curiosità anche riguardo alcuni riti scaramantici prima dell’inizio di una match: “Ce ne sono parecchi. Devo avere le scarpe pulite anche sotto, vado a fare il massaggio per secondo e poi basta non te ne dico più”.

Richieste molto più specifiche e tecniche invece per Fabio Pecchia, vice allenatore degli azzurri: “Il cambio di modulo? Fa parte della filosofia del calcio. Noi lavoriamo sodo, ma non ci spaventa. Vogliamo stare bene il 24/25 agosto quando inizia il campionato. Differenze con il mio Napoli? Nel mio Napoli c’erano Lippi, Cannavaro e Ferrara, poi ho attraversato i noti problemi societari. Sinceramente, avrei voluto il tiro da lontano che ha Marek Hamsik”.

Estasiato Xabi Valero, preparatore dei portieri: “E’ stato ottimo l’impatto con la nuova realtà, siamo fortissimi in Europa con Rafael, Reina e Colombo. Reina è  un grande portiere, ho lavorato a Liverpool con lui 3 anni”.

Paco de Miguel, preparatore atletico, ha voluto evidenziare invece il lavoro svolto fino ad ora: “Abbiamo lavorato l’80% con la palla e il 20% a secco perchè con la palla si fa un lavoro molto intenso. Il carico di lavoro e’ abbastanza controllato, si allenano tutti bene. Siamo abituati anche al turn over, Benitez lo ha sempre fatto”.

Infine Antonio Gomez, tattico di Benitez: “Siamo pronti e carichi per la nuova stagione, vogliamo affrontarla al meglio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *