Depuratore di Cuma: sit-in di protesta dei residenti di Licola

Un sit-in di protesta per l’intera mattinata dei residenti di Licola, in provincia di Napoli, per gli odori nauseabondi provenienti dal depuratore di Cuma

Un sit-in è stato inscenato per l’intera mattinata dai residenti di Licola, in provincia di Napoli, per gli odori nauseabondi provenienti dal depuratore di Cuma. La situazione di criticità si sta verificando da alcuni giorni e malgrado le segnalazioni delle associazioni ambientaliste e di singoli cittadini, il problema rimane irrisolto.

 

Depuratore di Cuma, manifestanti: “Abbiamo diritto a respirare aria pulita”

Sono trent’anni – fanno sapere i manifestantiche chiediamo di intervenire per bonificare la zona infestata da odori nauseabondi, ma abbiano ricevuto solo futili promesse“. Così, in coro, il gruppo di manifestanti che si è assiepato dinanzi all’ingresso principale del depuratore, tra la statale Domiziana e via S. Nullo con un cartello gigante su cui si leggeva: “Abbiamo diritto a respirare aria pulita!“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *