La delibera “Napoli riparte” del Comune con aiuti ai napoletani

Napoli riparte del Comune ha stabilito aiuti a tutti i napoletani in difficoltà. Una delibera molto importante per pensare oggi alla ripartenza della nostra città. Ieri sera, come da impegno preso nei giorni scorsi, il Comune di Napoli ha approvato in giunta una delibera molto importante per pensare alla ripartenza della città di Napoli.

Difatti, usando le parole del primo cittadino Luigi de Magistris oltre alla pandemia sanitaria, siamo in piena #epidemia #sociale ed #economica.

Queste le parle del Sindaco: In attesa che il Governo metta in campo quanto prima le indispensabili azioni per salvare il Paese, noi proviamo a fare la nostra parte gettando, come sempre, con coraggio, il cuore oltre l’ostacolo.

Nella delibera “Napoli riparte” abbiamo previsto, in particolare l’esenzione per le attività economiche, di ogni genere, per il 2020 di ogni tassa, imposta, tributo. Purchè mantengano la forza lavoro preesistente all’arrivo del coronavirus.

Un accordo con il sistema creditizio per contribuire alla ripresa dei settori produttivi, anche quelli che sfuggono alla formalizzazione delle loro attività, Napoli è città dell’economia circolare, del quotidiano, dell’arrangiarsi, non tutto è tracciato. Nessuno escluso.

Apertura di un tavolo con le associazioni dei proprietari immobiliari allo scopo di produrre un contenimento del costo degli affitti sui locali commerciali, per quelli comunali abbiamo già previsto esenzione per il 2020.

Riprogrammare i fondi strutturali europei, nazionali e regionali per destinarli al rilancio delle attività maggiormente colpite. Burocrazia zero con procedure accelerate per sostenere attività economiche e lavori, pubblici e privati, in essere nel nostro territorio.

Con queste ed altre misure già prese e che prenderemo noi pensiamo alla drammatica emergenza di oggi e come programmare l’ardua ripresa di domani.

Uniti si vince, nessuno indietro, perchè Napoli non molla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *