Questa è una anteprima di come questo articolo dovrebbe apparire nei risultati della ricerca di Google.Leggi questo articolo per avere maggiori dettagli. Delibera approvata per assistenza domiciliare ai disabili

Delibera approvata per assistenza domiciliare ai disabili

La delibera ha garantito la continuità del servizio di assistenza domiciliare ai disabili gravi, con un monte ore ridotto

Assistenza domiciliare garantita ai disabili gravi

E’ stata approvata a Torre del Greco la delibera per la quale l’assistenza domiciliare ai disabili gravi, sospesa dal 21 gennaio scorso, può essere riattivata ma con un monte ore ridotto. Si tratta di un provvedimento che va incontro alle esigenze delle persone disabili bisognose di cure domiciliari, le quali si sono viste interrompere il servizio di assistenza. Secondo il vicesindaco e assessore con delega alle Politiche sociali del Comune di Torre del Greco, Donato Capone si trattava di una scelta quasi obbligata da prendere, in alternativa alla quale restava solo la sospensione dell’assistenza domiciliare. Il sindaco Ciro Borriello, assieme alla giunta e agli uffici preposti, ha deliberato la soluzione con il placet dell’assise cittadino.

La delibera e il monte ore ridotto

La decisione ha scatenato tuttavia alcune polemiche tra personalità del consiglio comunali per le quali i fondi destinati al Piano Sociale di zona potevano essere utilizzati diversamente. Ma “in regime di bilancio per dodicesimi, l’unico modo per garantire un minimo di assistenza domiciliare ai disabili gravi poteva essere solo quella individuata e adottata nella circostanza” ha affermato Capone. Il servizio di assistenza domiciliare ai disabili gravi verrà erogato a mezzo dei consorzi Proodos e Italia, già accreditati e convenzionati con l’ente, in misura oraria ridotta.