Degrado a Napoli: Carmine Attanasio porta un semaforo in Consiglio Comunale

Degrado a Napoli: Carmine Attanasio porta un semaforo in Consiglio Comunale

Il consigliere dei Verdi, Carmine Attanasio, ha consegnato alla Polizia Municipale, la parte di un semaforo vandalizzato durante il Consiglio Comunale

Il consigliere comunale Carmine Attanasio porta un “semaforo” in Consiglio Comunale e lo consegna alla Polizia Municipale. L’esponente ambientalista chiede più rotatorie, più semafori lampeggianti e parcheggi per motorini e biciclette. Parcheggio in piazza Matteotti per riqualificare la piazza e le strade circostanti e liberarle da “parcheggio selvaggio”.

 

Il consigliere Carmine Attanasio ha consegnato alla Polizia Municipale il pezzo di semaforo raccolto in strada

Il consigliere comunale Carmine Attanasio è intervenuto in Consiglio Comunale brandendo la parte terminale di un semaforo raccolto stamani all’incrocio tra via Girolamo Santacroce e via Salvator Rosa. “Quel semaforo vandalizzato da giorni – ha detto Attanasio – era lì per terra e nessuno provvedeva a rimuoverlo, io ho fatto quello che doveva e poteva fare uno dei ventimila lavoratori del Comune di Napoli e delle sue Partecipate. Questo per dire che c’è poca attenzione alla manutenzione e al decoro di questa città”.

 

Carmine Attanasio: “E’ da tempo che propongo una serie di interventi per decongestionare il traffico in città”

“Da tempo – ha continuato Attanasio – propongo una serie d’interventi per decongestionare il traffico cittadino e migliorare la viabilità, e sono vent’anni che mi batto contro i semafori inutili. Ho chiesto l’immediata istituzione di Rotonde sperimentali in via Cilea incrocio Corso Europa, in via Foria incrocio con via Duomo, in via Foria incrocio via Cesare Rossarol, in via Terracina incrocio con via Consalvo, nel contempo ho chiesto l’eliminazione della inutile rotonda sperimentale in via Pigna – Simone Martini ed il restringimento delle rotonde di via Galileo Ferraris e quella del Collana (Gemito – Rossini)”.

 

Carmine Attanasio: “Ho chiesto più stalli per parcheggio motorini e realizzazione parcheggi custoditi per biciclette”

Attanasio ha proseguito ricordando come “per la stessa via Foria, ho chiesto l’eliminazione dell’orribile serpentone posto al centro della strada. Ho suggerito poi di posizionare sul giallo lampeggiante i seguenti semafori: quello di piazza Mazzini, per tutta la giornata e non solo in determinate ore; quello posto all’incrocio di via Giustiniano e via Piave; quello tra via Kerbaker e via Scarlatti; quelli attorno al senso circolatorio determinato dall’edificio della galleria Principe di Napoli. Ho chiesto poi il raddoppio degli stalli per il parcheggio dei motorini e la realizzazione di parcheggi custoditi per biciclette in dieci punti della città. Infine – ha concluso Attanasio – è da anni che chiedo la realizzazione di un parcheggio interrato in piazza Matteotti al fine di ridare decoro alla piazza e a tutte le strade circostanti e liberarle definitivamente da parcheggio selvaggio”.