de magistris

De Magistris sindaco 2016-2021. Oggi alle ore 18.30 ringraziamenti in piazza Municipio!

Vittoria schiacciante per Luigi de Magistris, che si riconferma sindaco della città di Napoli. Doppiato il suo avversario Gianni Lettieri.

Oggi, lunedì 20 giugno, Napoli si è svegliata nuovamente con il suo sindaco, che al ballottaggio con il 66,85% dei voti ha sconfitto Lettieri, ferma a 33,15%. E proprio oggi, in occasione anche dei quarantanove anni di Luigi de Magistris, il primo cittadino della città ha dato appuntamento a tutti in piazza: “Lunedì 20 Giugno ore 18.30 vi aspetto in piazza Municipio per ringraziarvi tutti. #piúsiamomegliostiamo”.

Il re di Palazzo San Giacomo sarà nuovamente lui, Luigi de Magistris, che rispetto al primo turno ha ottenuto 13.197 voti in più, ossia 185.907. Lettieri invece di voti ne ha ottenuti 92.174, ben 4.787 in meno.

“È una vittoria esclusiva dei nostri militanti, del nostro popolo, di Luigi De Magistris e di tutti quelli che ci hanno creduto”, ha detto in conferenza stampa sui risultati del ballottaggio. “Non è un voto di protesta, ma politico, che va molto oltre la città – continua -. È un risultato incredibile”.

Luigi de Magistris: “Ha vinto il popolo”

“È una vittoria di tutti quelli che ci hanno creduto, una vittoria esclusiva. Abbiamo vinto contro il candidato ufficiale del Pd, contro il Presidente del Consiglio in piena campagna elettorale, contro i 5 stelle, contro Gianni Lettieri che ha lavorato cinque anni e contro buona parte dell’informazione che si è schierata contro il sindaco. Ha vinto il popolo napoletano e non è un voto di protesta come sento dire. Ha vinto la rivoluzione che ha governato. Ha vinto l’unica vera effettiva novità politica del Paese e ora ci godiamo questo risultato straordinario. Da Napoli parte una grande spinta a continuare nel pensare che si possa governare grande metropoli con le mani pulite. È un risultato incredibile. Farò sindaco h24 di Napoli che sarà soggetto autonomo e forza nazionale e internazionale”.

Infine, de Magistris, ha festeggiato indossando una maglia del Napoli e con una corona da re, messa in testa dai suoi elettori.