De Magistris: ”Nel 2015 Napoli sarà la più grande città metropolitana”

Nel 2015 sarà l’anno di Napoli come Città metropolitana a tutti gli effetti. Dimentichiamoci le province come le abbiamo viste fino ad oggi, il pilastro della riforma di Renzi per ridisegnare l’organizzazione dello Stato, con norme che entreranno in vigore, per l’appunto, nel 2015, è la nascita delle città metropolitane. A partire dal primo gennaio 2015, Napoli, insieme ad altri nove comuni (tra cui Roma Capitale che avrà poteri speciali), sarà una nuova area territoriale. A guidare queste aree sarà un sindaco metropolitano.

Napoli sarà la più grande città metropolitana dopo Roma

Napoli avrà dalla sua dei numeri impressionanti, si tratta di un raggio d’azione che si estenderà per 70 km e coinvolgerà una popolazione di 3,3 milioni di abitanti. Entro i prossimi 9 mesi saranno indette delle elezioni per nominare i consiglieri metropolitani. Il super sindaco della città metropolitana assume la funzione di rappresentante della città nel nuovo Senato, non più elettivo.

De Magistris, che sarà il sindaco della Città metropolitana ha così commentato la vicenda: “Esclusa Roma Capitale, Napoli sarà la più grande città metropolitana. L’asse Napoli-governo si deve consolidare e siamo fiduciosi. Il premier Renzi conosce bene la situazione di Napoli e anche l’interlocuzione avuta con il sottosegretario Graziano Delrio. La questione di Napoli è ben conosciuta dal governo ed è strategica per il paese e per il Mezzogiorno. Questa riforma è storica ed incide sulla vita dei cittadini”