De Magistris inaugura largo Berlinguer a via Toledo

Lo spiazzo della metropolitana linea 1 di via Toledo è da oggi intitolato al celebre statista Enrico Berlinguer, nel trentennale dalla sua morte.

La cerimonia di intitolazione ha visto la partecipazione, oltre che del Sindaco Luigi De Magistris, delle figlie del celebre statista Bianca e Maria e di tanti esponenti politici. In piazza anche il segretario regionale del Pd Anna Tartaglione, l’europarlamentare Andrea Cozzolino e l’ex presidente della Regione Campania Antonio Bassolino.

Grande statista e rivoluzionario.

“Sono orgoglioso – ha dichiarato de Magistris – che la mia Giunta che è una Giunta di sinistra abbia voluto questo atto. Berlinguer è stato un grandissimo statista, politico, intellettuale, un grande rivoluzionario e un uomo che pensava che si potesse cambiare il Paese anche governando e, quindi, in modo democratico”. Il Sindaco ha inoltre ricordato la sua partecipazione da giovane al funerale di Berlinguer e si è detto “profondamente ispirato, in quanto uomo di sinistra, dalle idee gramsciane e di Berlinguer e nel mio piccolo cerco di far tesoro della sua testimonianza”. Il sindaco ha voluto inoltre ricordare “l’altissima valenza morale di Berlinguer, che ha insegnato molto anche a chi è nato alla fine degli anni Sessanta”.

Il trentennale della morte di Berlinguer.

La cerimonia è avvenuta nel trentennale della morte di Berlinguer per cui sono state, a livello nazionale, diverse le iniziative. “Questi momenti – ha affermato la figlia Bianca, giornalista – sono per noi molto importanti. Negli anni il suo partito ha cercato di dimenticarlo e addossargli responsabilità che non aveva avuto, ma tutti voi non lo avete permesso. Non credo nei paragoni storici. Papà ha sempre interpretato la politica come scelta di vita alta e nobile, come sacrificio per migliorare la vita degli altri”.