Dopo "Bevi Napoli e poi muori”, "All'anema 'e che te bbiv", la risposta di Road Tv Italia all'inchiesta dell'Espresso sull'acqua pubblica napoletana.

De Magistris contro l’Espresso a Sky. “Ci vediamo in tribunale”

De Magistris tuona contro “L’Espresso” a Sky Tg24

di Redazione

De Magistris contro “L’Espresso”: nella trasmissione andata in onda su Sky Tg24, il sindaco di Napoli ha espresso tutta la sua indignazione per la diffamante copertina “Bevi Napoli e poi muori”, cui ha risposto anche ai microfoni di Road tv Italia, partecipando allo spot “All’anema ‘e che te bbive”.

“Quelle parole sono state peggio di proiettili. Ci vediamo in tribunale – ha dichiarato infiammandosi De Magistris – Difendo Napoli calunniata perchè sulla base di un rapporto che riguarda pochi rubinetti di case private di ufficiali americani è stato inflitto a Napoli un danno ben più salato che il miliardo di euro che la città vi chiede”. “Sono napoletano anche io e soffro per la situazione della mia città. Lei non deve fare causa all’Espresso ma alla Us Navy che ha riconfermato le sue raccomandazioni” ha risposto, altrettanto infiammato, il direttore de “L’Espresso” Bruno Manfellotto.

Un faccia a faccia dai toni sostenuti, nel corso del quale De Magistris ha sottolineato ancora una volta il lavoro costante di controllo dell’acqua pubblica napoletana e i danni creati dall’allarmismo che ha fatto seguito alla copertina de “L’Espresso”, tale da far schizzare a +60% le vendite dell’acqua in bottiglia.

22 novembre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *