Vicenda maglie, De Laurentiis a gamba tesa: “Se uno non si lamenta non può essere tifoso del Napoli”

Il patron azzurro sulla polemica intorno alle nuove maglie della squadra.

“E’ assurdo che ci vogliano far giocare ancora ogni tre giorni. Vedrete quanti menischi salteranno”. Sono le parole del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis al termine del primo allenamento a Castel di Sangro dove la squadra e’ in ritiro. “Complimenti a Gattuso per come, sin da questo primo allenamento, ha fatto faticare i calciatori – ha dichiarato il numero uno del club campano ai microfoni di Radio Kiss Kiss – Chiedo ai tifosi di stare vicino e sostenere Osimhen: non gioca da mesi e ha bisogno di riacquistare abitudine al gioco. Peraltro su di lui leggo cifre sbagliate: l’ho pagato 70 milioni e piu’. Che campionato mi aspetto? Abbiamo tante squadre competitive, l’Inter che si e’ rafforzata, la Roma con una nuova proprieta’, la Fiorentina al secondo anno che cerchera’ di fare meglio. Certo e’ inutile che spendiamo soldi e ci rafforziamo se poi ci fanno giocare a porte chiuse”.

Il numero uno azzurro è anche entrato a gamba tesa sulla vicenda delle nuove maglie, che non sono piaciute ai tifosi. “Abbiamo montato 3-4 negozi del Napoli dove dal 27 presenteremo le prime nuove maglie. Io vi ho seguito per le vostre lamentele, a parte che se uno non si lamenta non può essere tifoso del Napoli, è giusto che vi lamentiate. Dal punto di vista estetico, dispiace doverlo far notare, su questi colori che abbiamo scelto insieme ai designer di Kappa, abbiamo stabilito che il colore rosso, non per fare assist alla Lete, era quello che avrebbe risaltato di più, creando una corretta contaminazione di colori e quello che c’era nel retromaglia riguardo il caffè Kimbo”.

De Laurentiis ha poi fatto i complimenti al comune di Castel di Sangro e alla regione Abruzzo “per come hanno organizzato questo ritiro. Strutture ottime. Campo di calcio perfetto. Ho visto un’atmosfera molto disciplinata, molto piu’ di Dimaro. Sara’ l’effetto Covid, sara’ che l’organizzazione del Sindaco e’ stata perfetta. Spero si possano aprire altri settori dello stadio che oggi (ieri ndr) erano chiusi – ha concluso De Laurentiis – ma sara’ la politica a decidere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *