Un De Laurentiis furibondo picchia un tifoso azzurro, i postumi di Parma-Napoli

Il presidente furioso dopo la sconfitta di Parma, sale in macchina ma poi scende per litigare con un sostenitore del Napoli

Parma-Napoli sul campo finisce 1-0, ma fuori al “Tardini” si prolungano i postumi della sconfitta e della rabbia dei tifosi e del presidente (visibilmente adirato in tribuna dopo il goal dei parmensi e anche quando Mertens cade dopo un contrasto)

Il post Parma-Napoli

Il popolo partenopeo e il clima fuori lo stadio si infiammano quando arriva la notizia dell’aggressione del patron Aurelio De Laurentiis a un tifoso fuori dallo stadio Tardini di Parma. Il goal di Parolo fa crollare Benitez a -12 dal secondo posto e crolla così l’entusiasmo anche di quella parte della tifoseria, che ancora sperava in una qualificazione diretta alla Champions League.

L’episodio

Al momento di lasciare lo stadio, dopo la conferenza stampa, scortato dagli uomini della sicurezza si è avvicinato al patron un tifoso del Napoli urlando: “Presidente, non possiamo vincere solo le partite con la Juve“. Una dichiarazione che ha scatenato l’ira del presidente che ha allontanato il tifoso con le braccia spingendolo verso un’auto parcheggiata nelle vicinanze. Gli steward hanno poi sedato la lite, si attengono ancora conferme e eventuali scuse dalla società.

La testimonianza

La vicenda è riportato dal cronista di RaiSport Alessandro Antinelli. “Eravamo all’esterno della tribuna d’onore e volevamo porre una domanda al presidente De Laurentiis. Il patron azzurro ci ha risposto in modo sintetico e si è rinchiuso in macchina. Poi, di fronte alla critica di un tifoso del Napoli è risceso ed è nato un alterco“.