De Laurentiis attacca de Magistris: "Sindaco sbarbatello. I concerti in piazza, non al San Paolo"

De Laurentiis attacca de Magistris: “Sindaco sbarbatello. I concerti in piazza, non al San Paolo”

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, duro nei confronti del Comune: “Troppo lenti per il San Paolo. Forse conviene aspettare il nuovo sindaco”

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis ha attaccato duramente il Comune di Napoli che ha previsto i concerti di Vasco Rossi (3 luglio) e Jovanotti (27 luglio) al San Paolo. “Io sono un uomo di spettacolo – ha detto – potevo organizzarli anche io ma non li ho fatti per dieci anni perché si rovina il terreno di gioco. Poi arriva il sindaco, sbarbatello, e li fa? Non capisco perché uno abbia così poco a cuore le sorti della città. Perchè non se li fa a Piazza del Plebiscito?”

 

De Laurentiis duro: “E’ tutto troppo lento. Forse conviene aspettare il nuovo sindaco”

De Laurentiis ha anche parlato del progetto per il restyling dello stadio San Paolo. “Sono pronto, ma m’incontro o no con il Comune? Ne vale la pena? Tutto questo entourage mi pare che remi contro il Napoli. E’ tutto così lungo e catastroficamente lento. Forse per il progetto mi conviene aspettare il prossimo anno e il nuovo sindaco”.