Davide Bifolco, 300 in corteo per chiedere “verità e giustizia”

Il corteo partito dal Centro Storico è arrivato fino alla Prefettura, in ricordo di Davide Bifolco e per chiedere giustizia al processo

Oltre 300 giovani sono partiti ieri in corteo nel centro storico di Napoli, diretti verso la Prefettura, per chiedere giustizia al processo per l’ uccisione del 17enne Davide Bifolco, colpito il 5 settembre 2014 da un proiettile sparatogli da un carabiniere che lo inseguiva.

 

Ad aprire il corteo per Davide Bifolco, lo striscione “Verità e giustizia per Davide”

“Verità e giustizia per Davide”, era scritto sullo striscione che apriva il corteo. Lo stesso che i ragazzi del Rione Traiano, dove Davide viveva con la famiglia, hanno esposto sulle torri del Maschio Angioino il 15 aprile.

Il 4 marzo scorso la Procura di Napoli ha formulato nei confronti del carabiniere che sparò a Davide Bifolco l’accusa di omicidio colposo per imperizia nel maneggio delle armi.