Antonio Mocciola

D’amore e d’Arte: video-intervista al giornalista e scrittore partenopeo Antonio Mocciola

ANTONIO MOCCIOLA
(Napoli, 07-05-1973)

Nato a Napoli nel 1973, dal 2003 al 2013 collabora con il magazine meridionalista “Il Brigante”, ricoprendo il ruolo di capo-redattore. Giornalista pubblicista dal 2006, attualmente ricopre il ruolo di vice-direttore del magazine “Corriere spettacolo”; si interessa principalmente di musica e spettacolo. Conduttore ed autore radiotelevisivo, cura e firma i booklet dei cd di Giuni Russo “The complete collection” e “Cercati in me”, nonché del dvd di Franco Battiato, “La sua figura”, dedicato alla cantante, e che contiene il monologo teatrale scritto dallo stesso Mocciola con M.A Sisini e portato in scena da Piera Degli Esposti a Torino al Festival Internazionale del Cinema Tglff nel 2007. Esordisce nel panorama letterario pubblicando la raccolta di racconti “Quattordici tracce di amore disperso”, che vince la rassegna “La Libreria degli Inediti” indetta dal teatro napoletano “Il Pozzo e il Pendolo”. Nel 2008 pubblica con la Montag Edizioni “La sottrazione”, naturale prosecuzione del lavoro precedente.
Nel 2010 pubblica con Giammarino Editore “Le vie nascoste”, viaggio tra i borghi scomparsi d’Italia, che appare su tutti i più importanti media nazionali diventando un piccolo “caso editoriale” ed inaugurando la moda del “necroturismo”, ovvero il viaggio nelle ghost-town del ‘900. Nel 2013 torna alla narrativa, pubblicando per La Quercia Editore la raccolta di racconti dark “Latte di iena”. A dicembre 2014 esce “Le belle addormentate”, un altro viaggio nell’Italia dimenticata, per la Betelgeuse editore. Il libro, in pochi mesi, raggiunge la vetta della classifica dei libri di viaggio più venduti su Amazon. Nel 2015, con Gianmarco Cesario, scrive lo spettacolo teatrale “Gli amici se ne vanno”, sulla vita di Umberto Bindi, interpretato da Massimo Masiello. Nello stesso anno é tra gli autori del libro “Caro Misantropo”, scritti e saggi su Manlio Sgalambro (copertina di Franco Battiato, La scuola di Pitagora editrice). A gennaio 2016 va in scena “La cella zero – morte e rinascita di un uomo in gabbia”, scritto con Pietro Ioia e interpretato da quest’ultimo con Ivan Boragine, un dramma carcerario dalle tinte forti basato su una storia vera Nello stesso anno, a febbraio, esce il suo sesto libro, il romanzo “Il tempo degli amaranti” (Milena edizioni, primo posto in classifica Kobo per la narrativa glbt), e vanno in scena altri suoi lavori teatrali (“Io, tra di voi” con Massimo Masiello e musiche di Mariano Bellopede, biglietto d’oro alla rassegna Teatro cerca Casa di Manlio Santanelli, “Giro di vite” con Giulia Capolino – entrambi scritti con Gianmarco Cesario – e “Leopardi amava Ranieri” per la regia di Mario Gelardi). Nel 2017 debutta “Verso il mito” sulla vita di Edith Piaf, per la regia di Gaetano Liguori, con Francesca Marini e Massimo Masiello, scritto con Gianmarco Cesario e biglietto d’oro al Teatro Torò, mentre esce il libro fotografico “Addosso – Le parole dell’omofobia”, che raggiunge i vertici delle classifiche di settore. Nel 2018 riadatta per il teatro, con Luisa Guarro, “L’immoralista”, tratto da un romanzo di André Gide, e diretto dalla stessa Guarro. Nel 2019 vanno in scena quattro nuovi lavori teatrali, “Cartoline da casa mia” e “L’isola degli invertiti” per la regia di Marco Prato, “Bruciati” diretto da Stefano Ariota e “Donizetti, amore e morte” con Gabriella Colecchia e Giovanni Allocca.

Napoli, ottobre 1844. Gaetano Donizetti, il grande musicista e compositore bergamasco, sta per lasciare la città dove ha abitato più a lungo, e che lo ha molto amato (e talvolta contestato). Consumato dalla sifilide, che lo ucciderà tre anni dopo, il Maestro, quasi cinquantenne, prepara la valigia della partenza per Vienna, dove lo aspetta l’ultima sua composizione, Dom Sebastien. Nel chiudere la casa dove visse e morì il suo matrimonio con Virginia, spentasi a solo 28 anni, ricorda frammenti di vita, confusi dallo stato obnubilante della malattia. E l’orgoglio si mescola al rimpianto, la tenerezza al dolore, la lucidità alla follia. Nella stanza accanto, dove spirò l’amata moglie, una voce lirica intona alcune arie del suo repertorio, fino ad un prezioso brano mai eseguito in tempi moderni, la cui partitura è in possesso degli autori. Dietro quella porta, mai più riaperta dopo la scomparsa di Virginia, Gaetano Donizetti ha chiuso per sempre Amore e Morte.

DONIZETTI, AMORE E MORTE (di Antonio Mocciola)

scritto e diretto da Antonio Mocciola

con Giovanni Allocca
Mezzosoprano Gabriella Colecchia
Pianoforte M° Gianni Gambardella

LIBRI PUBBLICATI

2006 QUATTORDICI TRACCE DI AMORE DISPERSO Autoprodotto
2008 LA SOTTRAZIONE Ed. Montag – Tolentino (Mc)
2010 LE VIE NASCOSTE Ed. Giammarino – Napoli
2013 LATTE DI IENA Ed. La quercia – Napoli
2014 LE BELLE ADDORMENTATE Ed. Betelgeuse – Verona (1° posto classifica Amazon)
2016 IL TEMPO DEGLI AMARANTI Ed. Milena – Napoli (1° posto classifica Kobo)
2017 ADDOSSO Ed. Iemme – Napoli

OPERE TEATRALI RAPPRESENTATE

2007 MEDITERRANEA PASSIONE (A.Mocciola-Giuni Russo)
2015 GLI AMICI SE NE VANNO (A.Mocciola-G.Cesario)
2016 GIRO DI VITE (A.Mocciola-G.Cesario)
2016 SOTTOZERO (A.Mocciola-A.Dionisio-P.Ioia)/ LA CELLA ZERO (A.Mocciola-P.Ioia)
2016 IO, TRA DI VOI (A.Mocciola-G.Cesario) – biglietto d’oro Teatro Cerca Casa
2016 LEOPARDI AMAVA RANIERI (A.Mocciola-C.Finelli)
2017 VERSO IL MITO (A.Mocciola-G.Liguori-G.Cesario) – biglietto d’oro Teatro Totò
2017 BELLA DA MORIRE (A.Mocciola-T.Beato)
2018 L’IMMORALISTA (A.Mocciola-L.Guarro)
2018 STASERA LE CANTO IO (A.Mocciola-G.Liguori)
2019 CARTOLINE DA CASA MIA (A. Mocciola)
2019 BRUCIATI (A.Mocciola)
2019 LA MENTE TORNA (G.Liguori-A.Mocciola)

BOOKLET CD/DVD

2007 THE COMPLETE COLLECTION – GIUNI RUSSO CD Ed. Radiofandango
2008 LA SUA FIGURA – FRANCO BATTIATO DVD Ed. Radiofandango
2008 CERCATI IN ME – GIUNI RUSSO CD Ed. Edel

INCISIONI

MEDITERRANEA PASSIONE (A.Mocciola-G.Russo) – voce di Piera Degli Esposti – dvd La Sua Figura – Franco Battiato

COLLABORAZIONI

2015 LIBRO CARO MISANTROPO – MANLIO SGALAMBRO (saggio) – AAVV La Scuola di Pitagora – Napoli
2016 SPARSE CARTE- ALFREDO MARTINELLI (prefazione)

RADIO

Autore e conduttore trasmissione M – Magazine (Radio Studio Emme – Napoli)
Conduttore “Sono solo canzonette” e “Un’estate fa” (Radio Amore – Napoli)

TELEVISIONE

Autore e conduttore trasmissione “Incontriamoci al Fast Beauty (2008-2019) – Tele A, Sky, ItaliaMia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *