D’Amelio: “lavorare per far capire ai figli dei mafiosi che ci sono altre opportunità”

Le parole di Rosa D’Amelio, presidente del Consiglio regionale della Campania, in merito alla eventualità di sottrarre i figli alle famiglie camorriste

Credo che bisogna lavorare intanto perché i figli dei mafiosi possano capire che per loro ci sono altre opportunità“. Lo ha detto Rosa D’Amelio, presidente del Consiglio regionale della Campania, in merito alla eventualità di sottrarre i figli alle famiglie camorriste. “Credo – ha affermato – che ci sia un dibattito nazionale che si è aperto”. La scuola può essere davvero il punto che può fare la differenza – ha aggiunto – anche se segnali preoccupanti ci sono e dobbiamo lavorare in questa direzione”.

 

D’Amelio: “Il vero lavoro sull’educazione dei ragazzi”

Se interviene un giudice può essere anche positivo – ha sottolineato – ma credo che sia comunque una sconfitta, perché il vero lavoro va fatto sull’educazione dei ragazzi e che anche da famiglie non sane possano venire fuori ragazzi sani“. “Non è facile per questo ci vogliono politiche sociali, di formazione, culturali, politiche lavorative – ha proseguito – altrimenti sono slogan“. “La scommessa è molto complicata ma credo che come istituzioni non possiamo demordere“, ha concluso D’Amelio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *