Dal web parte la campagna "Compra Sud"

Dal web parte la campagna “Compra Sud”

La campagna “Compra Sud”, che già è oggetto di numerosissime polemiche di ogni tipo, si pone l’obiettivo di rendere consapevole il consumatore.

Nasce la campagna “Compra Sud”, creata da Briganti, I Nati con la Camicia e MO – Unione Mediterranea per sensibilizzare i consumatori.

L’inchiesta che è alla base della campagna parte dal quotidiano “Terra”, che ha evidenziato che il 94% dei prodotti acquistati al sud proviene da aziende settentrionali.

“Compra Sud” tra polemiche e dati

La campagna “Compra Sud”, che già è oggetto di numerosissime polemiche di ogni tipo, si pone l’obiettivo di rendere consapevole il consumatore sulla destinazione del suo denaro.

Secondo i dati raccolti da Briganti, I Nati con la Camicia e MO – Unione Mediterranea, su 100 euro di spesa soltanto 6 euro resterebbero al sud.

A questo si aggiungerebbe il fatto che il 55% dell’IVA di prodotti acquistati al sud ma con sede legale al nord andrebbe alla regione settentrionale di riferimento, accrescendo così i finanziamenti pubblici per quella regione.

Per questo l’iniziativa “Compra Sud” sostiene che acquistare prodotti con sede legale al sud produrrebbe due benefici per il  territorio meridionale: la continuità produttiva dell’azienda, e il versamento di contributi al Sud.