Vitignoitalia rappresenta l’evento enoico di riferimento del Centro-Sud. Le affluenze record degli anni passati testimoniano il successo dell'evento.

Dal 22 maggio la XII edizione di Vitignoitalia

Vitignoitalia rappresenta l’evento enoico di riferimento del Centro-Sud. Le affluenze record degli anni passati testimoniano il successo dell’evento.

Da domenica 22 a martedì 24 maggio Napoli ospiterà la XII edizione di Vitignoitalia, il Salone dei Vini e dei Territori Vitivinicoli Italiani.

Oltre 250 aziende, tra cui circa 200 cantine e un totale di 1000 etichette, 5000 operatori  tra ristoratori, chef, enotecari  e una selezione di buyer internazionali renderanno Napoli la capitale del vino.

La location è d’eccezione: si tratta  del Castel dell’Ovo.

Le aziende a Vitignoitalia

Vitignoitalia rappresenta l’evento enoico di riferimento del Centro-Sud. Le affluenze record degli anni passati testimoniano il successo dell’evento. Le presenze del 2015 sono state ben 15.000.

La manifestazione ha il supporto dell’Assessorato all’Agricoltura e di quello delle Attività Produttive della Regione Campania, di Unioncamere Campania, e il patrocinio del Comune di Napoli.

L’ICE, l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, si è adoperata per il reclutamento di 25 operatori commerciali top list, provenienti da Europa, Nord-America, Asia, Africa e Medio-Oriente.

Le mattinate saranno dedicate alle aziende. Così commenta la scelta Maurizio Teti, direttore di Vitignoitalia: «A sottolineare la vocazione al business della kermesse la scelta di concedere, nelle tre mattinate, l’ingresso ai soli operatori. Scelta molto apprezzata dalle aziende, che così possono concentrare i loro sforzi sugli aspetti commerciali. Il pubblico avrà poi, a partire dal pomeriggio, tutta la possibilità di godere della tre giorni di degustazioni ed eventi dedicati al mondo del vino».