Da Caserta a Norcia per offrire pizze ai terremotati

Da Caserta a Norcia per offrire pizze ai terremotati

Da Caserta a Norcia per offrire pizze ai terremotati grazie al maresciallo dell’esercito italiano Salvatore Bencivenga

Dalla provincia di Caserta a Norcia, in Umbria, per sfornare centinaia di pizze da offrire sia ai soccorritori che ai cittadini che hanno avuto danni per il terremoto. Protagonista della trasferta è il maresciallo dell’Esercito Italiano, Salvatore Bencivenga, 49 anni, originario della provincia di Caserta e in servizio presso la scuola di amministrazione e commissariato dell’Esercito di Maddaloni (Caserta).

 

Pizze ai terremotati e al personale impegnato nei soccorsi

La scuola di Maddaloni provvede a formare gli esperti dell’Esercito Italiano capaci di allestire in tempi brevi cucine campali e sfornare migliaia di pasti. Lo stesso Bencivenga ha formato nel corso della sua attività centinaia di giovani e tuttora provvede alla manutenzione dei mezzi. Il maresciallo Bencinvenga ha preso la sua auto privata, ha agganciato un forno mobile che ha acquistato da tempo e questa sera sfornerà pizze per il personale impegnato nei soccorsi e per gli sfollati. Il sottufficiale oltre alle attrezzature ha portato anche gli ingredienti necessari per fare le pizze.