Crollo a via Cervantes, un ferito (FOTO)

Ancora un crollo a via Cervantes, a pochi passi da via Toledo. Ferite due persone, un ragazzo e una ragazza

Un nuovo crollo si è verificato a Napoli, pochi minuti fa, nella centralissima via Cervantes, nei pressi di Largo Francesco Torraca, a pochi passi dalla Feltrinelli di via Toledo. Pezzi di intonaco si sono staccati da uno dei palazzi che si affacciano sulla via e sono caduti sulla via sottostante, affollata durante l’ora di punta. Sul posto i Vigili del Fuoco e gli agenti della Polizia Municipale, che hanno provveduto a recintare l’area interessata dal crollo.

Crollo a via Cervantes: ecco chi è l’uomo ferito

Contrariamente a quanto detto nella giornata di ieri, i feriti non sono due, ma uno. Si tratta di un 38 di nazionalità peruviana, residente a Ischia, che ieri si trovava a passare a via Cervantes insieme alle sue due bambine proprio al momento del crollo. L’uomo è rimasto ferito proprio per proteggere le figlie: quando si è accorto di quello che stava accadendo, ha usato il proprio corpo per fare scudo alle piccole dalla caduta dei calcinacci, ed è stato colpito in pieno alla testa e in altri punti del corpo, riportando numerose ferite. Trasportato d’urgenza all’ospedale Loreto Mare, l’uomo è stato medicato e sottoposto a una tac, per accertare l’assenza di danni permanenti. Le due bambine, spaventatissime ma illese, sono state portate anche loro al pronto soccorso e questa mattina sono state affidate alla madre.

Guarda le foto:

Torna la psicosi crollo e il dibattito sulla manutenzione

Fortunatamente stavolta non ci sono stati feriti gravi né morti. Ma il crollo di ieri a via Cervantes, in pieno centro di Napoli, proprio a pochi passi da quel tratto di via Toledo in cui perse la vita il piccolo Salvatore Giordano, travolto dal crollo di intonaci della Galleria Umberto, riaccende la polemica sulla necessità di una manutenzione più attenta degli immobili nel centro di Napoli. Oggi i vigili del Fuoco sono al lavoro per spicconare e mettere in sicurezza i cornicioni “pericolosi” in via Cervantes. Pochi giorni fa un altro crollo si è verificato a via dei Tribunali, fortunatamente senza feriti. Ma i napoletani, in queste ore, tornano a camminare con il naso all’insù e con la paura che un pezzo di intonaco gli crolli sulla testa.