Covid, Napoli in protesta con il “funerale dell’economia campana”

La manifestazione contro le misure del governo contro la diffusione del contagio

La manifestazione contro le misure del governo contro la diffusione del contagio

Il funerale dell’economia campana con tanto di bara avvolta nel tricolore e portata in spalla dai commercianti: è questa la singolare protesta andata in scena a Napoli in coincidenza del giorno in cui tradizionalmente in tutta Italia avviene la commemorazione dei defunti. Ieri pomeriggio l’ennesima manifestazione contro le misure nazionali e regionali per contrastare la diffusione della pandemia. Misure che nel giro di poche ore si preparano a diventare ancora piu’ restrittive con la firma da parte del presidente del Consiglio Giuseppe Conte di un nuovo Dpcm. Il “corteo funebre” dei negozianti è partito dalla Rotonda Diaz sul lungomare dove è arrivato un carro mortuario con all’interno una bara vuota che per i manifestanti sta a rappresentare l’economia a Napoli e nell’intera regione.

La protesta, molto sponsorizzata sui social dove è avvenuta la diffusione di un’iconica locandina a forma di necrologio, ha radunato gestori di bar e ristoranti ma anche imprenditori, liberi professionisti e esponenti delle più disparate categorie colpite dalla crisi sociale. Il corteo ha attraversato tutto il lungomare fino a Palazzo Santa Lucia, sede della Regione Campania.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *