Covid-19, Cittadinanzattiva & TDM Napoli Ovest in aiuto dei più bisognosi

L’associazione, fin dall’inizio dell’emergenza, è corsa in aiuto delle persone in difficoltà.

Il cuore grande dei cittadini di Fuorigrotta sta facendo sentire il suo battito anche, e forse ancora di più, durante l’emergenza Covid-19. Nel quartiere va segnalata l’opera svolta dall’associazione Cittadinanzattiva & TDM Napoli Ovest (Tribunale per i diritti del malato), impegnata dall’inizio dell’emergenza nella distribuzione quotidiana di farmaci a domicilio, mascherine, sanificanti e generi di prima necessità alle persone che si trovano in difficoltà, in collaborazione con le Caritas parrocchiali e altre associazioni. La coordinatrice della Zona napoli Ovest e segretario vicario regionale dell’associazione, Sanny De Vita, ha raccontato come “molto intensa” sia stata la distribuzione dei kit composti da mascherina, sanificanti e guanti, realizzata grazie alle donazioni ricevute dalle farmacie del quartiere, tra cui Cotroneo, Ferrara, Stabile, e da Villa Cinzia.

La consegna è avvenuta alle persone senza fissa dimora che ricevono il sostegno dalla Caritas interparrocchiale di via Cumana (che raccoglie l’impegno di San Vitale, Buon Pastore e Immacolata), dalle altre parrocchie del quartiere e dalla Comunità di S. Egidio. Nella fase iniziale dell’emergenza, a sopperire alla mancanza di mascherine erano stati i volontari e i cittadini, cucendone oltre 200 in pochi giorni. A cui si sono aggiunte le 50 dell’associazione ‘Donne Medico’.

L’associazione sta curando anche la distribuzione di pacchi alimentari, in collaborazione con ‘Nuovi Orizzonti’. Ed è stato anche attivato uno sportello di ascolto psicologico con le associazioni ‘Responsabilità sociale condivisa’ e ‘Vaso di Pandora’. Nonostante tutte le difficoltà del momento, prosegue la consegna dei farmaci a domicilio, per anziani e disabili, in stretta collaborazione con l’ambulatorio della Caritas interparrocchiale di Casa Sacri Cuori in via Cumana, grazie anche alle molte donazioni raccolte dal dottor Nicola Russo.

Una importante fornitura di sanificanti e guanti è stata consegnata alla chiesa del Carmine di Napoli, dalla quale, invece, ono arrivate 500 bottigliette di acqua santa. A loro volta riempite di sanificante consegnato ai senza fissa dimora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *