Costa Concordia: trovati resti umani

Dispersi: si attende l’esito dell’esame del Dna

di Redazione

In seguito all’operazione di rotazione del relitto, i tecnici hanno subito effettuato le ricerche per i due dispersi. Si tratta di ossa le tracce umane scoperte questa mattina nei pressi del ponte 4, quella zona indicata sulle mappe di ricerca come “area3 del centro nave” in cui si presumeva si potessero trovare i due corpi.
Una volta individuati, i resti non sono stati recuperati in quanto è stata immediatamente informata la procura che ha disposto il recupero e l’assegnazione ai Ris per gli esami. Nel pomeriggio i sub hanno effettuato un’altra immersione per riportare a terra le ossa, sottoposte ora ad esame del dna.
“Solo dopo gli esami del Ris potremo dire con sicurezza che i resti trovati sono degli ultimi due dispersi della Concordia Russel Rebello e Maria Grazia Trecarichi ”afferma il capo della Protezione civile, Franco Gabrielli, aggiungendo: “Fino ad allora non vogliamo illudere le famiglie a cui abbiamo promesso che ritroveremo i loro cari, e fino a quando non accadrà non ci fermeremo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *