Costa Concordia: proseguono con successo le operazioni di ribaltamento

Sergio Girotto:“Siamo soddisfatti relitto in piedi entro l’alba di domani”

di Martina d’Albero

A seguito delle prime operazioni effettuate da questa mattina risultano emersi – secondo i tecnici sul posto – i primi 4 metri della Costa Concordia.
Questo però, risulta essere solo un calcolo approssimativo in quanto secondo gli esperti il criterio scientifico per valutare correttamente lo svolgimento delle manovre di ribaltamento, è quello dei gradi che per ora sono 11.
Dopo quasi 10 ore dall’inizio dei lavori la Concordia sembrerebbe completamente staccata dalle rocce su cui ha giaciuto per circa 2 anni.
“Mi piace vedere che le energie degli attori in gioco, pubblici e privati, quando si integrano, danno i risultati sperati” commenta il comandante Gregorio De Falco, che la notte del 13 gennaio 2012 coordinava le azioni di soccorso dalla capitaneria di porto di Livorno.
Le condizioni meteo però, sembrano accanirsi contro la nave, infatti, per questa sera sono previste forti mareggiate sul Tirreno ed in particolare sui settori costieri esposti.
“Le avversità metereologiche ed il buio non ci preoccupano, non ci aspettiamo particolari problemi se ci sarà un peggioramento delle condizioni meteo”. Queste le rassicurazioni dell’ ingegnere Sergio Girotto responsabile del progetto di rimozione del relitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *