Nuovo corteo per Davide al Rione Traiano: “Chi ha sbagliato paghi”

Manifestazione pacifica degli amici di Davide: “non siamo nemici dei carabinieri, deve pagare chi ha sbagliato”

Anche oggi si è svolto un corteo spontaneo dal Rione Traiano fino a Mergellina per chiedere «Giustizia per Davide».  La marcia dei manifestanti ha attraversato la grotta che collega Fuorigrotta e Mergellina creando disagi e rallentamenti alla circolazione automobilistica. Il corteo è stato organizzato dagli amici di Davide Bifolco, il 17enne ucciso da un carabiniere dopo un drammatico inseguimento.  La manifestazione è terminata a Piazza Sannazzaro, dove si è svolto un sit-in pacifico davanti alla stazione dei Carabinieri.

“Noi non odiamo i carabinieri”

Un giovane ha urlato: “i carabinieri non sono nostri nemici, uno solo ha sbagliato e uno solo deve pagare“. La frase ha riscosso grandi applausi, che sono stati riservati anche ai carabinieri presenti:Noi non ce l’abbiamo con le forze dell’ordine, ma solo con chi ha sbagliato“.

Ancora una notte di veglia e preghiere al Rione Traiano

I manifestanti sono poi rientrati al Rione Traiano, dove ci sarà un’altra notte di veglia e preghiera. Intanto nel pomeriggio si era tenuta una messa all’aperto, davanti alla chiesa del rione Traiano, celebrata da don Lorenzo Manco, il parroco, che ha poi pregato insieme ai cittadini presenti in strada.