Corteo a Roma: sì all’acqua pubblica, no al nucleare

di Francesca Galasso

Sabato 26 marzo un corteo ha invaso Roma per manifestare a favore dell’acqua pubblica e contro il nucleare. Una manifestazione pacifica, gioiosa e colorata ha attraversato la capitale da piazza della Repubblica a Piazza San Giovanni.

Indetta dal Comitato “Due sì per l’acqua pubblica” e dal “Forum dei movimenti per l’acqua”, quella di sabato a Roma è stata una manifestazione che più di tutto vuole invitare i cittadini ad andare a votare nei prossimi referendum del 12 e 13 giugno contro la privatizzazione dell’acqua e contro il nucleare.

Al corteo hanno aderito associazioni ambientaliste come il Wwf e Legambiente, ma soprattutto tanta gente comune che chiede a gran voce l’accesso all’acqua per tutti. Roma si è confermata la piazza dei movimenti che continuano a portare avanti la battaglia per l’acqua pubblica e che chiedono di non essere strumentalizzati, solo di ampliare una piattaforma che oggi ha dato spazio ai temi sociali che, opinione comune tra i manifestanti, non trovano più spazio nell’Agenda politica del Paese.

Ascoltiamone i pareri.

1 thought on “Corteo a Roma: sì all’acqua pubblica, no al nucleare

  1. il vostro servizio è un positivo e serio contributo, continuate and andare avanti così sollevando fortemente guesto grosso problema dell’acqua. Il mio commento non è retorico l’acqua è un bene di tutti e non va privatizzata, punto è basta!

    enzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *