Coronavirus, promessa di matrimonio con guanti e mascherine

La promessa di matrimonio ai tempi del coronavirus con mascherina, guanti e la distanza di sicurezza l’uno dall’altra. 

La promessa di matrimonio ai tempi del coronavirus con mascherina, guanti e la distanza di sicurezza l’uno dall’altra.

C’è una Italia che va avanti e spera, un Paese solidale non solo nelle grandi donazioni ma anche nei piccoli gesti. Il coronavirus sta mettendo a dura prova tutti ma non per questo le persone hanno smesso di coltivare i loro sogni. Come Anna e Salvatore che a San Sebastiano al Vesuvio, in provincia di Napoli, hanno fatto la loro promessa di matrimonio. I vestiti eleganti come da tradizione ma con le mascherine sulla faccia e la distanza di sicurezza l’uno dall’altra.

 

Coronavirus, Anna: “il momento è drammatico e va bene così”

Fidanzati da quattro anni, si sposeranno il prossimo 16 maggio, se l‘emergenza coronavirus lo consentirà. Lei assistente sociale, lui operaio in una fabbrica di scarpe, si sono abbracciati dopo giorni di distanza. “Ora di nuovo non ci rivedremo per un po’ visto che viviamo in due comuni diversi – dice Anna – La festa? Avevamo programmato un pranzo romantico a Positano ed invece ho preparato una torta in casa e per fortuna avevamo da parte una bottiglia di champagne. Non fa nulla, il momento è drammatico e va bene così“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *