Coronavirus, il primo vaccino russo arriva negli ospedali

Le dichiarazioni del ministro della salute russo Mikhail Murashko

Le dichiarazioni del ministro della salute russo Mikhail Murashko

Il primo vaccino russo contro il coronavirus, lo Sputnik V, sviluppato dal Gamaleya Research Institute of Epidemiology and Microbiology, sta cominciando ad arrivare negli ospedali. Lo ha detto il ministro della salute russo Mikhail Murashko. “Oggi (ieri ndr) un’arma degna di nota è apparsa nel nostro Paese: questo vaccino sta ora iniziando ad entrare in circolazione, anche sul sito web del sindaco di Mosca, dove è aperta la registrazione per la partecipazione agli studi clinici di Fase 3“, ha detto.

Lo studio sarà anche più ampio: vi parteciperanno quasi 40.000 persone“, ha detto Murashko. Le consegne alle strutture mediche fanno parte degli studi clinici di Fase 3, ha precisato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *