Coronavirus, l’annuncio di Conte: “Tutta Italia sarà zona protetta”

Il premier Giuseppe Conte annuncia l’allargamento dei provvedimenti presi per l’area settentrionale anche al resto del Paese

“Non ci sarà più una zona rossa. Le misure restrittive vengono estese a tutta Italia”. Questa l’ultima misura annunciata in conferenza stampa dal premier Giuseppe Conte per far fronte all’emergenza coronavirus. “I contagi e i decessi sono in forte aumento”, ha sottolineato il premier che ha invitato tutti a cambiare le proprie abitudini e limitare gli spostamenti che saranno consentiti solo per lavoro, necessità o motivi di salute. “Le misure sono pubblicate in gazzetta ufficiale stasera, entrano in vigore domattina”. Così il premier, che ha annunciato anche la “sospensione dell’attivita’ didattica” nelle scuole “fino al 3 aprile”.

Al momento non è stata prevista una limitazione dei trasporti pubblici. Lo ha detto il presidente del Consiglio in conferenza stampa, rispondendo ad una domanda: “Non è prevista e non è all’ordine del giorno una limitazione dei trasporti pubblici. Vogliamo garantire la continuità del sistema produttivo, dobbiamo consentire alle persone di andare a lavorare”.

“Per quanto riguarda le manifestazioni sportive, non c’e’ ragione per cui proseguano le gare, penso anche al campionato di calcio, tutti anche i tifosi devono prenderne atto”.

“Faremo un intervento. Ci sara’ un intervento nella macchina organizzativa”. Cosi’ il premier, rispondendo alla domanda sulla possibilita’ di un super-commissario sull’emergenza coronavirus e dicendosi disponibile a soluzioni. “Proporro’ una soluzione” per rafforzare il coordinamento nazionale, ha spiegato Conte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *