Coronavirus, dimezzate le presenze agli Scavi di Pompei

Registrato un sensibile calo delle presenze, circa il 50 per cento, dei visitatori agli scavi di Pompei negli ultimi giorni. 

Registrato un sensibile calo delle presenze, circa il 50 per cento, dei visitatori agli scavi di Pompei negli ultimi giorni.

E’ sensibile il calo delle presenze dei visitatori agli scavi di Pompei che viene registrato in questi ultimi giorni. Il calo, secondo quanto si apprende, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, si attesterebbe intorno al 50 per cento. Sono soprattutto le comitive di stranieri ad aver rinunciato. Le disdette hanno quindi riguardato anche numerose strutture alberghiere della zona.

 

Coronavirus, al via la sanificazione del Museo di Capodimonte.

E’ stata, intanto, effettuata oggi la sanificazione del Museo di Capodimonte, prevista dall’ordinanza sindacale che prevede l’igienizzazione straordinaria dei luoghi aperti al pubblico. Museo e Real Bosco di Capodimonte restano regolarmente attivi, attuando le misure nazionali di prevenzione rischio contagio da Covid-19. Unica eccezione le sale della mostra ‘Napoli Napoli. Di lava, porcellana e musica’ per la sospensione in via precauzionale adottata dal museo delle cuffie dinamiche indispensabili per la completa fruizione dell’esposizione concepita come un viaggio musicale nella Napoli del Settecento. Nelle altre sale è in corso l’allestimento della mostra Gemito, dalla scultura al disegno (19 marzo – 26 giugno 2020) che aprirà il 19 marzo senza inaugurazione, per evitare assembramenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *