Coppa Italia, sempre più probabile una semifinale tra Roma e Napoli

Tim Cup: Roma-Sampdoria 3-0

Ottavi di finale di Coppa Italia: all’Olimpico alle ore 18,30 scendono in campo Roma e Sampdoria.

I giallorossi vanno in vantaggio dopo 6′ per un destro da distanza ravvicinata di Torosidis.  Ljajic e Florenzi cercano il raddoppio sempre nel corso del primo tempo, ma tra i pali della squadra blucerchiata c’è un fortissimo Vincenzo Fiorillo, nato proprio a Genova, il 13 gennaio 1990.

Un metro e novanta di grande prontezza e tanta voglia di diventare ancora più competitivo: Fiorillo è un calciatore che ha preferito non bruciare le tappe e infatti dopo l’esordio in serie A quasi 6 anni fa, il 13 aprile 2008 con la Samp di Walter Mazzarri, totalizzo solo altre tre presenze in campionato e una in coppa e poi da gennaio 2010 solo panchine, tribune e prestiti in squadre minori tra B e Lega Pro (Reggina, Livorno, Spezia).

Dopo 4 anni, a quattro giorni dal suo ventiquattresimo compleanno il giovane portiere si è ripreso la scena che gli compete, giocando dal 1′ e distinguendosi con un doppio intervento su Florenzi al 36′ del primo tempo, ma non ha affatto deluso le aspettative neanche il suo pariruolo Łukasz Skorupski, classe 1991, che ha debuttato questa sera con la Roma.

Rudi Garcia ha dato infatti spazio a diverse seconde linee, si è rivisto anche Taddei, ma soprattutto è stata una sorpresa l’esordio dal 1′ di  Nainggolan, arrivato a Trigoria solo ieri. L’esordio con la maglia giallorossa anche in serie A sarà allora, ancora con più probabilità, domenica col Genoa.

 

La Roma intanto batte la Sampdoria 1-0 e vola ai quarti, dove incontrerà la Juventus.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *