Coppa Italia, Napoli-Bologna 1-2: le voci dei protagonisti

Il Napoli saluta la Coppa Italia: la sconfitta in casa contro il Bologna per 2 reti ad 1 non permette agli azzurri il passaggio del turno. I felsinei dovranno vedersela con l’Inter, vittoriosa nella gara contro il Verona.

Deluso il tecnico del Napoli Mazzarri: la squadra sta attraversando un momento di forte calo fisico e mentale, forse il peggiore da quando l’allenatore livornese è alla guida degli azzurri. Nei prossimi giorni non mancherà occasione di parlare seriamente al gruppo e ai singoli che, negli ultimi tempi, non stanno dimostrando tutto il proprio valore. Non c’è tranquillità e, forse, le squalifiche ai danni di Cannavaro e Grava hanno potuto incidere sull’aspetto mentale. I tifosi non devono abbandonare la squadra ma essere ancora più attaccati alla maglia.

Tanta grinta invece per Edinson Cavani: l’attaccante partenopeo è consapevole del momento difficile che attraversa la squadra ma si presenta  già carico e pronto per la delicata trasferta a Siena. Il gruppo è unito e soltanto con la coesione si può venir fuori da un periodo particolare.

Pioli si conferma bestia nera degli azzurri: nel giro di 4 giorni è riuscito a conquistare, al San Paolo, 6 punti tra campionato e coppa. Orgoglioso della squadra e della gara giocata a Napoli, il tecnico degli emiliani non nasconde comunque di essere stato fortunato e di aver colto appieno l’occasione avuta. Contro l’Inter sarà una gara avvincente.

L’autore del gol vittoria, Kone, si dice contento per il gol e per la prova della squadra. Il Bologna è stato capace di riproporre lo stesso modulo applicato in campionato che, per la seconda volta, ha dato i suoi frutti.

Eduardo Desiderio

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *