Continua la protesta all’Ospedale Pascale di Napoli

Continua la protesta all’Ospedale Pascale di Napoli

La salute: un dirittto per pochi.
Lo smantellamento della radioterapia della Fondazione Pascale ed il Sistema Cyberknife

Ancora proteste alla Fondazione Pascale, stamani un nuovo presidio ha manifestato contro lo smantellamento degli impianti radioterapici, le delegazioni intervenute, hanno protestato a voce, e con striscioni, bloccato il camion che doveva provvedere al trasporto degli impianti Tac e simulatori, ancora funzionanti ed importantissimi per la cura dei tumori, ma, disattivati perchè ritenuti non più in grado di “far effettto” alle patologie tumorali.
Lucia de Cicco, con altri quattro delegati delle discariche intervenuti, hanno chiesto, di poter incontrare i dirigenti sanitari per meglio chiarire la questione. Hanno cercato di contattare telefonicamente il Dott. Michele Schiano, presidente della V commissione della Sanità, poichè il nuovo piano sanitario, non presenta nessuna garanzia finanziaria, che serva a garantire al cittadino il diritto alle cure presso le strutture pubbliche.
Dopo una serie di ” pacifici tafferugli” con la polizia sono stati ricevuti da alcuni rappresentanzi del Pascale, ed hanno chiesto notizie su questo nuovo apparecchio il Cyberknife, messo in sostituzione delle ” tre vecchie” macchine di radioterapia, che è un sistema robotico di alta innovazione, che garantisce all’ammalato oncologico, l’irradiazione a dosi elevate a tumori localizzati in qualsiasi parte del corpo.
Purtroppo, il Ciyberknife, non può trattare che 3 massimo 4 pazienti al giorno.
Chi vive il disagio è il 60% degli ammalati oncologici, che necessita di cure di radioterapia, e che, si vede negato un diritto alla vita, con la soppressione di questi impianti.
La risposta è stata di promesse che per il 2012, la radioterapia, sarà resa nuovamente efficace per il trattamento di quasi tutti i pazienti.
Chi non potrà essere trattato troverà sicuramente un centro non convenzionato , che sicuramente sarà disposto a trattarli……

di Anna Copertino

Riprese di Paolo Zampaglione


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *