Il consorzio dei commercianti di Chiaia inaugura le luminarie

Il sindaco de Magistris, insieme ai commercianti del Consorzio Chiaia ha inaugurato oggi le luminarie natalizie a via Chiaia. Alla cerimonia ha presenziato, inoltre, il presidente della Camera di Commercio Maurizio Maddaloni

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha premuto oggi, alla presenza dei commercianti del Consorzio Chiaia, del presidente della Camera di Commercio Maddaloni e di tantissimi cittadini del quartiere, il pulsante che da il via all’illuminazione di Natale nel quartiere salotto di Napoli. La cerimonia è stata realizzata a cura del Consorzio che ha contribuito in maniera incisiva per il budget. I commercianti, infatti, si sono autotassati e hanno messo a disposizione 150 euro per l’installazione delle luci.

Un bel risultato reso possibile grazie alla collaborazione con i commercianti

“Un bel risultato reso possibile grazie alla collaborazione tra settore pubblico e privato – lo dichiara Maurizio Maddaloni, presidente della Camera di Commercio – che si inserisce nel contesto di una serie di iniziative che Camera di Commercio sta realizzando in previsione delle festività natalizie. Quest’anno – continua – il nostro ente non ha dovuto fare il suo consueto ruolo di mediatore. Il comune di Napoli, anche grazie all’impiego dei fondi derivanti dalla tassa di soggiorno per i turisti, ha contribuito a mettere in atto una iniziativa lodevole che speriamo potrà dare una ulteriore spinta al commercio e al turismo”.

Il sindaco de Magistris a 360 gradi: “in ogni caso non mi dimetterò, sono sereno e andrò avanti”

Entusiasta, naturalmente, il sindaco de Magistris. Il primo cittadino si è concesso ai flash dei fotografi e ai taccuini della stampa, rilasciando dichiarazioni a 360 gradi sul presente e sul futuro della città: “Siamo felici di inaugurare le luminarie qui oggi – dichiara il sindaco – ancora di più perché si inaugura una stagione di collaborazione con il settore privato e di rinascita per l’intera città”. De Magistrs ha poi parlato dell’imminente verdetto che il Consiglio di Stato si appresta ad emettere. “Io sono sereno – dichiara – lo sono sempre stato perché i miei atti hanno seguito le leggi. Dal punto di vista giuridico – continua – il ricorso non ha fondamento e quindi sono ancora più tranquillo. Attendiamo il verdetto con serenità e in qualsiasi caso assicuro i miei elettori sul fatto che continuerò a fare il sindaco di Napoli fino a scadenza mandato”.