Consiglio comunale, rinviata la discussione sulla mozione di sfiducia alla Tommasielli

Si discute oggi in Consiglio Comunale la mozione di sfiducia alla assessora allo Sport Giuseppina Tommasielli

di Sara Di Somma

Il 9 settembre è stata consegnata al Consiglio Comunale la mozione di sfiducia alla assessora allo Sport Giuseppina Tommasielli, firmata da nove consiglieri: Carlo Iannello, Gennaro Esposito, Vittorio Vasquez, Pietro Rinaldi, Elena Coccia, Antonio Borriello, Elio Izzi, Simona Molisso e Vincenzo Gallotto. E’ da poco volta al termine la vicenda che ha coinvolto la Tommasielli in seguito all’indagine, iniziata alla fine di luglio dalla Procura di Napoli, con le accuse di falso e truffa, per presunte multe fatte cancellare e la giunta De Magistris si ritrova ad affrontare una nuova emergenza di organico. Le “accuse” rivolte all’assessora riguardano l’assenza di interventi concreti per la promozione dello sport a Napoli, nonchè una “del tutto carente azione dell’assessora sul versante delle pari opportunità”.

Oggi, il Consiglio Comunale è riunito per discutere, tra gli altri ordini del giorno, anche la mozione di sfiducia, ma il sindaco ha richiesto alla giunta di rinviare qualsiasi decisione al 26 settembre. De Magistris, infatti, si è detto “molto preoccupato per quanto riguarda il bilancio”, aggiungendo che “sarebbe un disastro se venisse approvato oltre il 30 novembre”. L’approvazione del bilancio è, in effetti, una questione urgente, per la quale – anche a detta del sindaco – la cittadinanza si aspetta una risposta collegiale, dunque, nonostante la querelle che in questi giorni è stata sollevata anche presso l’opinione pubblica in merito alla sfiducia all’assassora Tommasielli – non presente in aula – ha richiesto una proroga.

A nome dei nove consiglieri firmatari il consigliere Gennaro Esposito ha aderito alla richiesta del sindaco, dichiarando che “il 26 settembre non è una data distante”, mentre il consigliere Moretto ha sottolineato l’impossibilità di percorrere strade alternative: “o firmatari ritirano mozione o si discute stamattina” ha affermato, aggiungendo che “andrebbe messo in discussione tutto l’operato della giunta”; le dichiarazioni del consigliere Moretto, insomma, sembrerebbero sottolineare che la sfiducia all’assessora Tommasielli potrebbe rappresentare soltanto la punta dell’iceberg di un’emergenza d’organico che riguarderebbe l’intera giunta.

L’ordine del giorno dell’assemblea è stato, infine, invertito su proposta del consigliere Attanasio, accolta all’unanimità, il quale ha richiesto di dare priorità alla questione bilancio, discutendo comunque oggi la mozione di sfiducia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *