Confermate le accuse per il prefetto Malfi: accolto l’appello della Procura di Vercelli

Il tribunale del Riesame di Torino ha accolto l’appello della Procura di Vercelli e disposto la sospensione dall’incarico di prefetto per Salvatore Malfi

Il tribunale del Riesame di Torino ha accolto parzialmente l’appello della Procura di Vercelli e disposto la sospensione per sei mesi dall’incarico di prefetto per Salvatore Malfi, l’ex prefetto di Vercelli ora a Salerno al centro di un’inchiesta per abuso d’ufficio.

 

Confermate accuse per il prefetto Malfi: sotto accusa anche tre funzionari

Per Malfi, così come per il titolare di una cooperativa vercellese nel settore della gestione dei migranti, sono stati riconosciuti reati di turbativa d’asta e falso ideologico per il bando sul servizio di accoglienza dei richiedenti asilo in provincia di Vercelli nel 2015 e 2016. Sotto accusa è finito anche un’alto funzionario della prefettura di Vercelli per frode nelle pubbliche forniture e altre due funzionarie: la prima avrebbe avvisato preventivamente il titolare della cooperativa sugli imminenti controlli da parte del Commissariato per i rifugiati dell’Onu; la seconda è accusata di rivelazione di segreti inerenti un procedimento penale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *