Comune di Napoli, Tommasielli si dimette a 48 ore dal voto di sfiducia

di Redazione

Ha rassegnato le sue dimissioni questa mattina, al protocollo generale del Comune, l’assessore  Giuseppina Tommasielli, messa sotto inchiesta per una vicenda relative alla cancellazione di alcune multe  a favore del cognato, sindaco di Villaricca, e della sorella.

Oggi, a 48 ore dal voto di sfiducia, che si sarebbe dovuto discutere dopodomani in riunione di consiglio, l’assessore ha consegnato “in maniera irrevocabile e con effetto immediato le deleghe allo Sport, alle Pari Opportunità e alla Sanità conferitele dal sindaco Luigi De Magistris”. Lo comunica in una nota l’ufficio stampa di Palazzo San Giacomo.

Già lo scorso luglio la Tommasielli aveva tentato di rassegnare le dimissioni a De Magistris, pur sottolinenando in una lettera la propria estraneità ai fatti contestati. Il sindaco però non le aveva accettate. Questa volta invece pare che la decisione dell’assessore sia definitiva.

30 settembre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *