Comune di Napoli, approvato regolamento mercati

Comune di Napoli, approvato il nuovo regolamento mercati

Regolamento mercati, la Giunta approva la delibera dell’Assessore Panini. 760 nuovi posteggi liberi

Sono passati 14 anni, ma il Comune di Napoli ha approvato un nuovo regolamento per i mercati cittadini e, in generale, per il commercio su aree pubbliche. La delibera, su proposta dell’Assessore al Lavoro e alle Attività Produttive Enrico Panini, è stata approvata dalla Giunta comunale.

In ottemperanza con la normativa locale in materia alle innovazioni europee e nazionali, questa sfrutta le enormi possibilità offerte dal contesto napoletano, dal Piano Regolatore Generale della Città di Napoli e dal decentramento amministrativo.

 

La Giunta del Comune di Napoli approva il nuovo regolamento mercati: 760 posteggi liberi

“Si tratta di un testo profondamente innovativo che introduce enormi possibilità per gli operatori del settore e per i cittadini napoletani”. Le parole dell’Assessore Panini, che ha inoltre aggiunto. “Ringrazio i dirigenti e i funzionari che hanno lavorato alla stesura e revisione del testo. Tante le novità positive, ma vado particolarmente fiero degli strumenti di partecipazione democratica che abbiamo introdotto, della previsione di posti riservati ai giovani, della sburocratizzazione introdotta. Sul primo punto, in particolare, sarà prevista una rappresentanza formalmente e democraticamente istituita per ogni mercato e una consulta cittadina costituita dai soggetti individuati con processo di elezione di secondo livello e da rappresentanti delle associazioni di categoria e dei consumatori”

I mercati cittadini sono 61, ai quali potranno aggiungersi quelli indicati dalle Municipalità e votati dal Consiglio. Nei 61 mercati sono attualmente presenti 3782 postazioni di vendita. Con l’approvazione del nuovo Regolamento scatta il via libera per l’assegnazione, attraverso bandi pubblici, di 760 posteggi attualmente liberi nei mercati cittadini, di cui 76 posteggi (ovvero il 10%), grazie al nuovo regolamento, saranno riservati ai giovani sotto i 35 anni.